Blog

Pubblicato in: Senza categoria

Un libro speciale

// di Elena, Jessica, Elisabetta, Noemi, Filippo, Cristian e Paolo

 

Durante l’ora di storia del mercoledì pomeriggio, noi alunni della 4^C  della scuola primaria di Sarnico, guidati dall’insegnante Pasquina Rinaldi, abbiamo imparato a costruire un libro speciale: “il lapbook”!

Abbiamo lavorato in gruppo e abbiamo usato tutta la nostra  creatività per rielaborare le informazioni tratte dalla storia degli antichi Egizi.

Il lapbook è una cartelletta colorata, un piano da lavoro facilmente consultabile tenendolo in grembo in quanto è costruito usando il supporto semirigido come base.

Al suo interno sono conservati minibook ripiegabili e richiudibili.

Il lapbook è una sorta di postazione di lavoro con tanti cassetti da aprire e chiudere per ritrovare i contenuti.

Questo lavoro, secondo noi, è stato molto bello,  perché costruire un lapbook ci ha permesso di comprendere meglio la storia egizia, lavorando in gruppo, raccogliendo le informazioni essenziali riguardante l’argomento.

Un bambino attraverso il lapbook può divertirsi e allo stesso tempo comprendere la storia degli antichi Egizi, poiché il lapbook è una sorta di mappa concettuale tridimensionale.

 

IMG-20180131-WA0010

 

Immagine2

Immagine1.jpg

IMG-20180131-WA0002

 

 

Annunci
Pubblicato in: Senza categoria

VERSO LE TORBIERE, IL VIAGGIO DI RASCHID, L’AIRONE ROSSO

La classe 4^ C tra le 10 finaliste del concorso “Le favole delle Valli”.

La classe 4^ C dell’Istituto comprensivo Donadoni di Sarnico, scuola primaria, è tra le 10 finaliste del concorso: “Le favole delle Valli” – Continente Mapello, rivolto a tutte le scuole della Provincia di Bergamo.
Una bella soddisfazione per tutti i bambini rientrati a scuola pochi giorni fa poiché la favola, scritta l’anno scorso con la guida della maestra di Italiano, Maria Sportelli, sarà inserita in una pubblicazione.
Secondo il regolamento ogni classe vincitrice riceverà in dono 100 libri e durante la giornata della premiazione, sabato 28 ottobre alle ore 16,00, nella piazza principale del centro commerciale Mapello, ciascuna classe potrà distribuire le rispettive copie a fronte di un’offerta libera.
Il ricavato potrà essere trattenuto dalla classe e impiegato per i propri progetti.
Per questa ragione gli alunni della Donadoni Sarnico, scuola primaria: Assia, Camilla, Cristian, Elena, Elisabetta, Filippo, Giovanni, Giorgio, Jessica, Leonardo, Manuela, Matteo, Monica, Melissa, Mohamed, Noemi, Riccardo, Rebecca, Vanessa vi invitano ad essere presenti in modo da contribuire ad un sogno fantastico che è cominciato tra i banchi di scuola.
“Non vogliamo svelare tutti i dettagli – hanno detto i bambini – possiamo solo dirvi il titolo: Verso le Torbiere, il viaggio di Raschid l’airone rosso. Nel corso del lavoro ci siamo divertiti, abbiamo raccolto informazioni sul nostro territorio per poter ambientare la storia del protagonista, così come ci chiedeva di fare il regolamento del concorso, dando libero sfogo alla nostra fantasia. L’obiettivo era quello di valorizzare il territorio bergamasco e a quanto pare ci siamo riusciti con la guida della maestra Maria. Adesso tocca a voi aiutarci, vi lasciamo la curiosità di scoprire da soli cosa abbiamo scritto. Potrete leggere il racconto, anche illustrato con i nostri disegni, sulla pubblicazione che distribuiremo il 28 ottobre. Vi aspettiamo numerosi!!!”.
“Piccoli passi con grandi risultati – ha concluso la maestra Maria – grazie ad una scuola fatta di persone che si muovono nella stessa direzione: avere cura della vita della mente, ovvero educare a pensare”.

Pubblicato in: la "nota" stonata

TELEFONANDO…

FullSizeRender (8)

Il 2 marzo scorso siamo andati in gita alla Buca del Corno. Una  giornata meravigliosa che abbiamo passato tutti insieme alla scoperta del nostro territorio.  Era una giornata di sole siamo andati con l’autobus, abbiamo fatto tre curve molto pericolose.

Nel corso del tragitto un nostro compagno, un po’ annoiato, ha chiamato con il suo cellulare, per circa 5 volte, il 118 (numero di emergenza per chiamare l’ambulanza). La maestra è andata su tutte le furie e gli ha ritirato il telefono.

Secondo me il comportamento del mio compagno non è stato assolutamente giusto perché non si può tenere occupato un numero di emergenza. Ne conosciamo tanti e servono per chiamare: Pompieri, Polizia, Guardia di Finanza, Corpo Forestale, Soccorso Stradale.

Il nostro compagno si è pentito, ha detto che sarà più attento e riflessivo . Se io fossi stata in lui non avrei fatto una cosa del genere però per fortuna non è  successo niente .

Ciao a tutti Jessica, il disegno è di Matteo

Pubblicato in: Eventi

PANE, BURRO E MARMELLATA… IN CASCINA

 

 

Una gita speciale per le classi: 2^ A, B, C. Tutti insieme, con le maestre Stefania Maddalena, Francesca Razza e Scotti , alla scoperta della natura e degli animali della masseria didattica Cascina dei Prati a Credaro: galline, polli, asinelli, ecc… .

“Siamo stati benissimo – hanno raccontato i compagni – abbiamo imparato a fare il formaggio fresco (il primo sale) e il burro. Un’esperienza da ripetere”. 

 

IMG_6445

 

Pubblicato in: Personaggi

E ARRIVA L’ESTATE…

IMG_6347

 

Tutti i giorni per me sono belli, perché mi fa piacere insegnare e far sapere ai miei alunni cose che 5 minuti prima non sapevano”. Così ci ha risposto Ornella, la vicaria della nostra scuola, quando l’abbiamo intervistata. E’ stata molto gentile, inoltre ci ha scritto un messaggio per tutta la scuola.

“E arriva l’Estate! La scuola chiude: tutto ritorna silenzioso, di nuovo in attesa che nuove voci e nuovi volti animino aule e corridoi. Mi viene chiesto un saluto e un po’ di malinconia mi assale: mi mancheranno le urla e le risate di alunni e maestri, l’odore della fotocopiatrici delle e le luci delle L.I.M. …

Ma… benvenute vacanze: sole, mare e meritato riposo per tutti! Grazie bambini per averci regalato i vostri sogni, le vostre riflessioni, la vostra creatività!

Il mio abbraccio vi contiene tutti ed idealmente vi accompagna!”

Riccardo De Zordo

Pubblicato in: racconti

IL POSTINO

Tartaruga-di-terra1-800x400-800x400

Un giorno la tartaruga-postino dovette partire per consegnare un pacco al signor Riccio. La tartaruga-postino partì ma ci mise un mese per arrivare. Appena arrivata gridò a squarciagola:  “Pacco urgente per il signor Riccio! Pacco urgente per il signor Riccio!” 

Il signor Riccio gli chiese: “Chi mi ha mandato una piantina?” La tartaruga sorpresa disse: “Una piantina? Ma quando sono partita era solo una bustina di semi.” Riccio rispose: “Ma tu ci hai messo molto tempo per consegnarla e per questo è cresciuta una piantina.”

Leonardo

Pubblicato in: RAGIONANDO, TEMPO LIBERO

L’ORA DEL REBUS

FullSizeRender_3

 

òòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòò

FullSizeRender

òòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòò

 

FullSizeRender_2